'Comunicare l'utopia' nei manifesti

Grazie al coinvolgimento di artisti militanti, i principali eventi rivoluzionari del Novecento - la Rivoluzione Russa, la Guerra di Spagna e il Maggio francese - vedono le strade invase di manifesti politici dalle sorprendenti sperimentazioni grafiche. Queste esperienze sono eredità fondamentale per i manifesti anarchici internazionali. Fino al 30 giugno è visibile, nella Biblioteca Santa Croce a Reggio Emilia, la mostra 'Comunicare l'utopia - fotografia e grafica nei manifesti libertari', curata da Roberta Conforti e Fiamma Chessa. La selezione tesse un racconto nei luoghi dell'utopia narrati attraverso il filtro dell'immagine fotografica; i manifesti riprodotti sono parte del fondo conservato dall'Archivio Famiglia Berneri-Aurelio Chessa di Reggio, centro di documentazione del movimento anarchico internazionale. La collezione è catalogata e analizzata nel volume di Roberta Conforti 'Comunicare l'utopia. Manifesti anarchici dell'Archivio Famiglia Berneri-Aurelio Chessa', edito da Mimesis.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gussola

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...