Picchiò la compagna, torna in carcere

Un uomo di 30 anni, nordafricano, è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un ordine di carcerazione dell'ufficio esecuzioni pene della Procura di Reggio Emilia, essendo diventata definitiva la sua condanna a un anno e un mese per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. La pena riguarda un episodio di violenza del 7 dicembre 2015, quando fu messo in manette, sempre dai carabinieri, allertati dai vicini di casa spaventati dalle urla della sua compagna, italiana di 47 anni, mentre tentata di fuggire dal retro del condominio dopo avere pestato selvaggiamente e senza alcun motivo la donna, che stava dormendo tranquillamente. Il trentenne aveva cominciato a colpirla nel sonno violentemente a pugni al volto, minacciandola di morte e gridandole "da qua non esci, oggi la facciamo finita". Riuscita a divincolarsi alla furia, la compagna era riuscita ad aprire la porta di casa, trovando sul pianerottolo già la pattuglia, allertata dai vicini, che riuscì a bloccare il nordafricano.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Parma Today
  2. Parma Today
  3. gazzetta di mantova
  4. gazzetta di mantova
  5. Lungoparma

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gussola

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...